Montecompatri: in fin di vita dopo una lite in casa a colpi di martello

venerdì 16 agosto 11:33 - di Redazione

Un uomo di 41 anni è in fin di vita dopo una lite a colpi di martello avvenuta in un’abitazione di Montecompatri, in provincia di Roma. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Il ferito è un uomo del posto che la sera prima aveva chiesto ospitalità a una coppia che vive nell’appartamento di via Intreccialagli. Non è chiaro cosa sia accaduto ma anche il padrone di casa ha riportato un trauma cranico. Nella lite è stato usato anche il martello ma la dinamica è ancora al vaglio degli investigatori. Della vicenda i carabinieri hanno informato la Procura della Repubblica di Velletri che vaglierà l’ipotesi di tentato omicidio a carico del padrone di casa.

La ricostruzione della lite a Montecompatri

Quando i carabinieri sono arrivati sul posto hanno trovato il 41enne riverso sul pavimento privo di sensi, con una vistosa ferita alla testa. La ferita potrebbe essere compatibile con una caduta. Nella casa di Montecompatri c’erano inoltre il proprietario di casa, un 40enne con evidenti ferite alla testa e la compagna 41enne rimasta illesa. Da una prima ricostruzione, l’uomo trovato privo di sensi, la sera prima, in stato di agitazione, aveva chiesto ospitalità alla coppia e il mattino seguente ha litigato con il padrone di casa per cause ancora in corso di accertamento. L’uomo trovato privo di sensi è stato trasportato dal 118 prima al pronto soccorso di Frascati e successivamente al Policlinico Umberto I di Roma, in prognosi riservata e in pericolo di vita. Anche il proprietario di casa è stato accompagnato all’ospedale di Frascati, dove è stato dichiarato guaribile in giorni 15 per trauma cranico. I carabinieri hanno effettuato un attento sopralluogo teso a ricostruire quanto accaduto all’interno dell’appartamento che è stato sequestrato insieme a un martello che sarebbe stato utilizzato nella lite.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi