Mihajlovic dimesso dall’ospedale dopo la chemio. Salvini: «Bentornato guerriero!»

mercoledì 28 agosto 15:18 - di Redazione
Sinisa Mihajlovic

«Bentornato guerriero!»: Matteo Salvini saluta così, su Twitter, Sinisa Mihajlovic, il tecnico del Bologna dimesso oggi dall’Ospedale Sant’Orsola dopo avere completato il primo ciclo di chemioterapia.

«Sinisa Mihajlovic è stato dimesso oggi, in buone condizioni generali, dal reparto a Bassa Carica Microbica dell’Unità operativa di Ematologia del Policlinico di Sant’Orsola – fanno sapere dal nosocomio – dopo avere ricevuto – senza complicazioni – il primo ciclo di terapia ed avere completato tutti gli accertamenti necessari».

Tre giorni fa Mihajlovic si era presentato a sorpresa allo stadio Bentegodi di Verona per seguire in prima persona la prima partita di campionato del team bolognese, di cui è allenatore, nel match contro l’Hellas, finito in pareggio.
Un gesto, quello di Mihajlovic che gli è valso l’ammirazione di tutta l’Italia, stregata dal grande coraggio e dallo spirito di squadra del tecnico. Che non ha voluto lasciare soli i suoi ragazzi.
Per i tifosi bolognesi è stata la conferma del grande valore umano oltreché sportivo di Mihajlovic che il 13 luglio scorso aveva annunciato in conferenza stampa di avere la leucemia e di apprestarsi a combatterla. Grande eco ha avuto anche all’estero il comportamento dell’allenatore la cui squadra, venerdì sera, dovrà vedersela con la Spal. Resta da capire se anche dopodomani Mihajlovic sarà a bordo campo allo stadio Dall’Ara. Chi lo conosce giura che non mancherà.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza