Lo sbandato straniero che ha massacrato un passante aveva già aggredito ma era ancora libero

domenica 25 agosto 18:29 - di Redazione

Nelle ultime due settimane aveva già aggredito altri passanti, a Udine e a Pordenone, il clochard olandese di 52 anni arrestato a Bologna dopo aver massacrato di botte senza motivo un professore universitario che stava rientrando a casa. Per quei fatti era stato inspiegabilmente denunciato a piede libero e da alcuni giorni si trovava a Bologna, totalmente incontrollato, dove ha aggredito e picchiato selvaggiamente il docente universitario. Per l’uomo, questa volta, sono scattate le manette con l’accusa di lesioni personali aggravate.
“Massima solidarietà al professore universitario pestato a sangue da un clochard in via Santo Stefano a Bologna. Un episodio increscioso e grave, che si somma a tanti altri fatti analoghi e che, purtroppo, dà la misura del grado di insicurezza raggiunto a Bologna”. Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente Gruppo Forza Italia al Senato “Un sentito ringraziamento -aggiunge- alle Forze dell’Ordine che, con il loro tempestivo intervento, hanno prontamente individuato il responsabile di questa brutale aggressione. È tempo di aprire riflessioni serissime in fatto di sicurezza nella Città di Bologna, un tempo salotto d’Italia e oggi protagonista pressoché quotidiana di episodi di tale gravità”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi