Le Lega ritira la mozione di sfiducia a Conte: «Adesso non avrebbe alcun senso»

martedì 20 Agosto 20:11 - di Redazione

 Poco prima delle 19:30 e dopo il dibattito in Senato la Lega ha ritirato la mozione di sfiducia al premier Giuseppe Conte, presentata lo scorso 9 agosto ma mai calendarizzata per l’Aula. La Lega ha deciso di ritirare la risoluzione per due ragioni: la prima è che non avrebbe senso dopo aver ascoltato il premier annunciare le dimissioni. La seconda, perché avendo aperto uno spiraglio a lavorare assieme per completare le riforme, sarebbe stato incoerente presentarla, prima di aspettare la replica del Premier, fanno sapere fonti della Lega.

Subito dopo Salvini è rientrato in Aula, al Senato. Aveva lasciato l’emiciclo di palazzo Madama subito dopo l’intervento di Matteo Renzi. Salvini, questa volta seduto ai banchi della Lega, è rimasto in attesa della replica del premier Giuseppe Conte.

Immediatamente Maria Elena Boschi ne ha approfittato per lanciare la solita stilettata: «Salvini ritira la sfiducia a Conte. Io sarò una mummia ma lui è all’ultima spiaggia. Altro che Papeete #capitanfracassa», ha scritto su Twitter. Il tutto mentre la solita Taverna dava spettacolo: «Salvini si fa chiamare capitano. Un capitano che ha abbandonato la nave. Ecco, di capitani così l’Italia non ha bisogno». La sceneggiata è il punto in comune che hanno dem e pentastellati. E sulle sceneggiate stanno giocando a fare il papocchio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *