La figuraccia di Renzi dilaga sui social: ecco che cosa diceva pochi giorni fa…

lunedì 12 agosto 13:19 - di Adriana De Conto

«Con  i ciquestelle mai. Piuttosto lascio il Pd». Figuraccia Renzi. Ora cerca l’inciucio ma solo il 30 luglio scorso -praticamente l’altro ieri- diceva tutto il contrario in un’intervista. Letteralmente. «Se vorranno fare un accordo con chi ci dice che siamo il partito dell’elettroshock e che ruba i bambini alle famiglie, vadano loro a spiegarlo alla nostra gente. Io non ci sarò…», esclamava Renzi in una intervista a Mario Baresi de La Sicilia , ripresa dal sito Affaritaliani. Roba da non credere, dovrebbe nascondersi. Sul web sta imperversando questa intervista di Renzi, che ora fa la sua “proposta indecente” senza ritegno e senza rispetto, neanche per se stesso.  Ma non ha fatto i conti con la memoria, che non ci fa difetto. Le parole sono come pietre. Non per Renzi

Renzi double face

Un leader per tutte le occasioni. Titolo. «Renzi: “Via dal partito se fa sccordi col M5S”». Svolgimento: «Non starò mai con i Cinque Stelle – diceva il 30 luglio – E i loro valori quali sono? La lotta ai vaccini, il rifiuto della scienza, la mancanza di democrazia interna, il giustizialismo, la lotta contro la competenza, l’elogio di chi non studia, l’assistenzialismo? Non scherziamo… L’accordo con i Cinque Stelle – diceva ancora – serve solo per trovare una cura a qualche politico dem di lungo corso in crisi di astinenza. Astinenza da poltrona». Renzi pensava il peggio del peggio dei grillini. Gli dava dei poltronari. Ora accade l’inverosimile. Contrordine, mi sono sbagliato. L’ossessione contro Salvini val bene un pastrocchio. E una figura di m…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 13 agosto 2019

    Perche’ ha forse avuto una migliore faccia ?

  • In evidenza