Governo, Alessandro Gassmann ed Enrico Ruggeri non partecipano alla “festa”

mercoledì 21 Agosto 11:22 - di Redazione

Tra loro ci sono due modi diversi di vedere le cose, due linee di pensiero che il più delle volte non si incrociano. Ma Alessandro Gassmann ed Enrico Ruggeri non si fanno trascinare nella caccia all’uomo. Non brindano alla fucilazione del mostro. Anzi. «Quello che mi piace meno di noi italiani, è la capacità di inveire su chi è in difficoltà», scrive Alessandro Gassmann su Twitter. commentando la crisi di governo. «E raramente su chi sta vincendo, la corsa sul carro del vincitore è la nostra specialità e non mi piace…». E aggiunge: «Non mi piace anche quando in difficoltà si trova chi non apprezzo».

Enrico Ruggeri, con molta pacatezza, fa capire il suo pensiero. «Dopo 4 ore ad ascoltare interventi con rispetto e attenzione trovo che gli schieramenti siano due: quelli che vogliono andare al voto e quelli che aggirano l’argomento. (non voglio dire che qualcuno ha torto e qualcun altro ragione, constatavo..)». L’ha scritto su Twitter. Poche parole ma facilmente interpretabili.

Di tutt’altro tono, invece, Il fumettista Makkox, noto anche per le sue vignette in diretta nel programma Propaganda Live. «Tocca girare Salvini o viene crudo dall’altro lato», la sua ironia in un tweet sul destino del ministro dell’Interno . Il paragone, quantomeno ingeneroso, è a un “pollo” finito sulla brace.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • roberto 21 Agosto 2019

    Maccox …. permetti ….. fai cagare