Ecco il bollino nero: incubo esodo con sciopero dei casellanti e maltempo

sabato 3 agosto 15:27 - di Redazione

Eccolo il bollino nero. E non solo. Sciopero dei casellanti e maltempo sono in agguato. Sarà un weekend da incubo quello di oggi e domani, il primo finesettimana di esodo da bollino nero, soprattutto per quanto riguarda la giornata di domenica. In autostrada i casellanti incrociano le braccia oggi e domani. “Nove mesi di trattative non sono bastati per definire il rinnovo del contratto nazionale del settore autostrade e trafori” riferiscono le segreterie nazionali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Sla-Cisal e Ugl Viabilità e Logistica, evidenziando che “la nostra risposta è dunque inevitabile, e sarà forte e determinata, esercitata attraverso lo sciopero già proclamato per il 4 e 5 agosto e con ulteriori iniziative che verranno comunicate in seguito”. In vista dello sciopero, dalle 10 alle 14 di domenica e dalle 18 di domenica alle 2 di lunedì 5 agosto, Autostrade per l’Italia ha attivato una serie di misure per assistere gli automobilisti e favorire gli spostamenti degli italiani nella prima domenica di bollino nero. In particolare, la società ha previsto un potenziamento dei presidi di pronto intervento e assistenza a chi viaggia.

Incubo bollino nero

Presso le stazioni interessate dai principali flussi di traffico sarà fortemente rafforzata la disponibilità di personale dedicato sia ai servizi di viabilità che al monitoraggio e alla gestione degli impianti, così da garantire un presidio di assistenza e informazione agli automobilisti durante le ore dello sciopero. E’ prevista anche una gestione dei flussi di traffico in uscita dai caselli interessati dallo sciopero. Nelle stazioni interessate dallo sciopero, il personale di viabilità monitorerà in tempo reale l’andamento dei flussi al fine di limitare i disagi. Il servizio di infoviabilità sarà garantito tramite tutti i canali di comunicazione disponibili e includerà specifici aggiornamenti sulla situazione del traffico presso le principali stazioni. In particolare, sarà messo a disposizione di chiunque sul sito www.autostrade.it e di Viabilità Italia la situazione aggiornata del traffico presso i principali caselli per l’intera durata dello sciopero. In agguato sul primo weekend nero per gli automobilisti c’è anche l’incognita maltempo. Le regioni del Nord, fanno sapere gli esperti di ‘IlMeteo.it’, saranno ancora interessate da correnti instabili di origine atlantica che favoriranno la formazione di forti temporali nelle ore più calde sull’arco alpino centro orientale (Alto Adige, Dolomiti bellunesi e Alpi Carniche). Visti i forti contrasti termici in gioco saranno possibili anche dei fenomeni particolarmente violenti con grandine e improvvisi colpi di vento. Anche sull’Appenino abruzzese-molisano nelle ore serali potrà scoppiare un temporale, anche se non particolarmente forte.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi