Dal mondo dello sport e del terzo settore è un coro: “No ai giochi di Palazzo, votiamo subito”

martedì 13 agosto 14:00 - di Redazione

“Elezioni subito per impedire giochi di palazzo che frenano l’azione riformatrice avviata” . È un coro unanime quello di molte sigle rappresentanti dello sport, terzo settore e della società civile che hanno accolto l’appello alla mobilitazione lanciato dal senatore e presidente dell’Asi (Associazioni Sportive e Sociali Italiane, uno dei principali organismi sportivi del Paese), Claudio Barbaro. “Votare presto per ripartire subito significa evitare le sabbie mobili che da sessant’anni caratterizzano tutte le stagioni politiche di questa nazione – hanno affermato in una nota congiunta, Asi, Endas – con il presidente nazionale Serapiglia – Scais, Consorzio Acqua e Fitness, Vitattiva, Msa, Upi, Fkm,  Federitalia, IdeAzione Ciao, Ficss, Confassociazioni Terzo Settore, Ensi, Msda, Coordinamento No Profit, Cie (in rappresentanza del mondo equestre) e molte altre –  riunitesi alle 12 di oggi a  Roma nella sede dell’Asi di via Piave. ” La chiarezza degli obiettivi e la certezza dei risultati sono delle priorità per tutto il nostro mondo cui non è possibile rinunciare (sono stati ricordati i 60 milioni aggiuntivi per lo sport). Per questo – hanno ribadito le sigle che hanno accolto l’invito del senatore Barbaro – se teniamo alle nostre istanze abbiamo il dovere di assumere una posizione netta: voto subito senza se e senza ma” .

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza