Castelvetrano, un brigadiere e la sua famiglia aggrediti da un nigeriano in pieno centro

lunedì 5 agosto 12:29 - di Redazione

Momenti di paura per una famiglia di Gibellina. Un brigadiere dei carabinieri in pensione con la moglie, la figlia e la nipote di 20 mesi sono stati aggrediti a Castelvetrano da un nigeriano di 20 anni. L’immigrato improvvisamente ha aggredito e danneggiato la vettura sulla quale viaggiava l’intera famiglia. Come riporta il sito CastelvetranoSelinunte.it, il nigeriano senza fissa dimora prima ha iniziato a danneggiare con un grosso masso la vetrina di un negozio della zona.

Castelvetrano, nigeriano aggredisce una famiglia

E non è finita qui. Infatti, subito dopo mentre il vice brigadiere con la famiglia stava percorrendo la via Errante vecchia, l’immigrato si è scagliato contro la loro vettura distruggendo il parabrezza e seminando paura e terrore tra gli occupanti l’auto. A quel punto l’ex militare è sceso dalla macchina ed è stato colpito dal migrante. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia: il giovane nigeriano si è anche scagliato contro l’auto di servizio e gli stessi agenti. Subito dopo sono anche arrivati anche i carabinieri. L’uomo è stato arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Come riporta ancora CastelvetranoSelinunte.it  alcuni residenti hanno raccontato che il nigeriano poco prima aveva cercato di abbattere la porta d’ingresso di un’abitazione e distrutto con un grande masso il parabrezza di una vettura parcheggiata.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi