Botta e risposta Lollobrigida-Molinari: gli italiani non apprezzeranno chi fa il gioco del M5S

venerdì 23 agosto 17:03 - di Redazione

«No agli inciuci, no ai giochi di palazzo»: insiste da giorni sui social l’esponente di Fratelli d’Italia Francesco Lollobrigida che, solo ieri, contro accordicchi e ribaltoni, parafrasando un celebre monito di Grillo di qualche tempo fa, («un governo calato dall’alto non è legittimato dal popolo») è tornato a postare sui social l’interrogativo retorico che moltissimi italiani si stanno ponendo in questi giorni: «Come cambiano le cose quando c’è da difendere qualche comoda poltrona eh?»…

Botta e risposta Lollobrigida-Molinari

E così, in un profluvio di tweet e post, oggi arriva anche una nota che il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, rivolge al presidente dei deputati della Lega Riccardo Molinari che ancora nelle scorse ore a Radio 24, rispondendo a chi accusava i colleghi del Carroccio di aver offerto incarichi ai cinque stelle, ha dovuto ricordare:«Non è vero che abbiamo offerto palazzo Chigi, che si siano offerti nomi o persone. Noi siamo andati da Mattarella ribadendo la posizione principale della Lega che è quella di un ritorno alle urne». Per Lollobrigida però non è tutto: e così, in una nota ricorda «all’amico Molinari che la Lega si è assunta la grande responsabilità di portare al governo i 5 stelle per poi trovarsi costretta a staccare la spina in tutta fretta a ferragosto, visti i tanti no e i fallimenti sui grandi temi. Ora gli italiani rischiano di trovarsi un governo che porterà nuove tasse, immigrazione clandestina e devastanti politiche contro la famiglia». Non solo, a stretto giro, sempre il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, aggiunge: «La Lega assuma il ruolo che gli italiani le hanno conferito nelle recenti elezioni e costruisca una coalizione in grado di dare agli italiani le risposte che meritano, senza arroganza. Gli italiani vogliono un governo sovranista nel quale Matteo Salvini e Giorgia Meloni siano protagonisti. Minare questa soluzione – conclude Lollobrigida – è fare il gioco degli avversari e gli elettori alla lunga non apprezzerebbero affatto».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi