Bibbiano, spuntano nuovi aspetti. Riflettori su Foti “psicodrammatista”

venerdì 16 agosto 11:26 - di Edoardo Polacco

Il Tribunale del Riesame di Bologna ha reso noti i motivi delle restrizioni domiciliari del guru della “psicologia infantile” Claudio Foti e le notizie emerse lasciano l’opinione pubblica annichilita. Il massimo esperto di psicologia evolutiva, utilizzato e ascoltato da molti giudici e Tribunali dell’Emilia Romagna, è un laureato in Lettere che ha sanato la sua posizione professionale con una sanatoria legislativa del 1989 e svolge l’attività di psicoterapeuta con la specializzazione in “psicodrammatista” . Sì, avete capito bene, psicodrammatista. E di conseguenza le sue relazioni, i suoi test, le sue indagini sui minori, sono state prese come la “Bibbia” dai vari Tribunali emiliani e conseguentemente anche agli interventi professionali di questo personaggio molti bambini sono stati strappati alle loro famiglie naturali e dati in affido.
Il Tribunale del Riesame di Bologna ha relegato il dr. Foti nel Comune di sua residenza ma ha dimenticato una importante decisione e cioè quella dell’interdizione-sospensione dalla professione. Tale dimenticanza gravissima e drammatica è stata perpetrata anche dall’Ordine degli Psicologi del Piemonte dove il Foti, ad oggi , risulta essere iscritto come psicologo-psicoterapeuta.
Però finora mancano due elementi essenziali a questa storia. Il Ministero della Giustizia ha inviato gli ispettori previsti dalla legge , nei Tribunali per i Minorenni dell’Emilia Romagna per verificare tutti i casi di affido di minori gestiti da questi personaggi negli ultimi 10 anni ed ha ordinato una revisione di tali affidi da parte di Giudici diversi?
Il secondo quesito che ci poniamo è ancora più inquietante e cioè chi ha nominato come consulente dei Tribunali dei minori questo e gli altri personaggi indagati? Quali sono i Giudici che hanno affidato a questi personaggi la vita di centinaia di minori? Sono state aperte le indagini previste dalla legge nei loro confronti ? Il Csm ha aperto i fascicoli nei loro confronti? Queste sono le risposte che i cittadini italiani si aspettano. Queste sono le risposte che un paese civile deve pretendere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Andrea 16 agosto 2019

    Troppe carenze, superficialità, disattenzioni su questo vergognoso scandalo, sopratutto da parte della magistratura minorile, protrattesi per decenni, tanto da far pensare fortemente che tutto ciò facesse parte di un sistema ben noto e oleato, costruito ad hoc, ed avente diversi scopi a sfondo economico ed ideologico. Credo che ormai vi siano pochi dubbi.

  • In evidenza

    contatore di accessi