Assassino bendato, Rita Dalla Chiesa: «Lo fanno ovunque, solo in Italia c’è chi…»

giovedì 1 agosto 12:35 - di Augusta Cesari

Con il consueto garbo e la sensibilità che tutti le riconoscono Rita Dalla Chiesa – che già era intervenuta sull’omicidio del carabiniere di Somma Vesuviana, Mario Cercello Rega –  è tornata sull’argomento che sta scuotendo gli animi degli italiani. Complice un dibattito tv che la conduttrice stava seguendo da casa. «Sto seguendo, in registrata, su #La7 un dibattito sulla foto dell’assassino del Carabiniere bendato. Un’immagine che, lo ammetto, non mi è piaciuta. Anche se mi ha fatto molto ma molto più male il dolore della moglie e della madre di Mario Cerciello…». Poi condivide in rete delle immagini molto eloquenti che le sono state inviate.

Dalla Chiesa: «Perché solo da noi tanta indignazione?»

«Poco fa – prosegue Rita Dalla Chiesa – mi hanno girato queste foto. E mi sono resa conto che bendare gli occhi a un assassino è prassi in molti altri paesi, USA compresa. Sinceramente non capisco a cosa serva, ma allora perché  questo accanimento, questa forte indignazione, solo qui in Italia? E perché non c’è lo stesso accanimento nel chiedere giustizia da parte di tutti  e di tutte le forze politiche per la feroce uccisione del nostro Vice Brigadiere?». Le immagini postate dalla Dalla Chiesa mostrano un collage di foto che attestano l’uso di bendare gli imputati di omicidio in Germania, Francia, Usa, Regno Unito, Israele e Austria. Le fotografie mostrano infatti le forze di Polizia dei paesi citati alle prese con gli omicidi bendati. L’osservazione è sacrosanta, coglie un’evidenza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi