«Ammazzala tu perché hai 92 anni»: istiga il padre a uccidere l’ex moglie

mercoledì 14 agosto 13:40 - di Redazione

Non si era rassegnato alla separazione ed al fatto che il Tribunale avesse assegnato la casa coniugale all’ex moglie. Per questo motivo C.M., 51enne del Chietino, non aveva lasciato l’abitazione coniugale spingendo la donna a trasferirsi altrove con le figlie. Le ha poi resola vita un inferno. Mesi di minacce e molestie sono culminate alla fine di marzo, quando finalmente è stato emesso il provvedimento di sfratto dell’uomo al fine di restituire la casa coniugale all’ex moglie e alle bambine. Ma il peggio doveva ancora venire.

Follia nel Chietino

La donna, accompagnata dai fratelli e l’ufficiale giudiziario, si è trovata davanti una scena grottesca: il padre 92enne dell’uomo, in piedi davanti al portone di casa che brandiva, con aria minacciosa, un bastone incitato dal figlio: «dai papà pensaci tu… tu li puoi ammazzare perché hai 92 anni e non ti mandano in galera». Follia assoluta, infamia senza fine. La donna ha ceduto in preda a uno choc, soprattutto quando i due uomini si soo messi a isultare e minacciare le figlie. La donna si è sentita male. Sono quindi arrivati i soccorsi e gli uomini dell’Arma.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi