Al comizio di Salvini la folla grida: «Matteo, fai un governo con la Meloni» (video)

mercoledì 7 agosto 10:27 - di Robert Perdicchi

Festa della Lega di Cervia, due giorni fa. Sul palco c’è Matteo Salvini che arringa la folla, il clima è caldo, c’è entusiasmo per le parole del Capitano quando minaccia di tirare le conseguenze dai continui ostacoli che i grillini gli pongono sulla strada dell’abbassamento delle tasse e su tutto il resto. Lui evoca il voto degli italiani e a quel punto, dalla folla, iniziano a urlare il nome della Meloni, “vai con la Meloni”, “Matteo, alleati con la Meloni”…
Salvini sembra preso un po’ alla sprovvista, dopo un attimo di incertezza quasi si giustifica: «Fino a quando riuscirò a fare delle cose continuerò con questo governo…». Nel servizio di Francesca Carrarini, visto ieri sera nel corso di “In onda“, il talk di Luca Telese e David Parenzo, la giornalista prosegue sul tema del futuro governo di destra intervistando persone tra il pubblico. C’è chi inizialmente dice che la Lega dovrebbe governare da sola, poi un tripudio di inviti a mollare il M5S e a fare un governo con la Meloni. A fine servizio, la giornalista insegue Salvini e gli chiede: «Ha sentito? I suoi vogliono un governo con la Meloni…». E lui: «Lasciatemi lavorare…».

Guardare, per credere, il servizio. (link)

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sandro Cecconi 7 agosto 2019

    “A fine servizio, la giornalista insegue Salvini e gli chiede: «Ha sentito? I suoi vogliono un governo con la Meloni…». E lui: «Lasciatemi lavorare…».”

    Qualcuno ha ancora dubbi che noi dobbiamo sin d’ora organizzare una tornata elettorale come FdI senza pensare più alla vecchia coalizione? Ormai è talmente evidente che continuare con la medesima strategia la nostra corsa è già finita prima di cominciare.
    La massa ormai ragiona in questo modo e quindi dovremo assolutamente pensare soltanto a noi stessi con una nostra strategia e programmi di assoluta rottura e anche in contrapposizione per mettere in bella evidenza ciò che ci differenzia dagli altri due sia in campo economico che a livello di visione del nostro paese. Eventualmente dopo le prossime elezioni se son rose fioriranno. Avanti senza pietà per alcuno.

    P.S. Non vi sembra che continuare ad usare l’appellativo di “capitano” sia del tutto ridicolo?

  • In evidenza

    contatore di accessi