A Salina è di scena l’arte contemporanea con “Invasi” di Loredana Salzano

martedì 13 agosto 12:27 - di Redazione

La suggestiva e commovente installazione dell’artista Loredana Salzano apre a pieno titolo sull’isola di Salina la stagione del contemporaneo nella sala e nel giardino dell’arte adiacente al piccolo ma importantissimo museo dell’emigrazione eoliana di Malfa. L’opera site specific di grande sensibilità artistica e di viva attualità dal titolo “INvasi, Sradiradicamenti” tocca il tema scottante dell’immigrazione con un’accezione che vuole essere per una volta positiva. Invasi non nella percezione dilagante di sentirsi occupati dallo straniero e dal diverso ma attraverso la messa in opera “di un’idea che è alle basi delle nostre civiltà ma che bene ricordare: “invasare “ è qui far crescere una nuova pianta, un nuovo modo di sentire, vivendola e radicandola, la cultura dell’accoglienza . «Un’installazione site specific essenziale che porta con se il senso del passaggio, il valore dello scambio, la speranza e la convinzione che tutte le sofferenze patite dalle popolazioni o anche dalle singole persone che si apprestano a spostarsi, strappate a forza, spesso divelte dalle loro terre, possano servire da mónito e insieme da concime“ per far nascere nuove integrazioni e nuove soluzioni contro i regimi coercitivi dettati dalle guerre e soprattutto dall’ignoranza».
L’opera sarà visibile in mostra fino al 15 agosto ed è la prima di una serie di eventi di arte contemporanea a cura di Barbara Vergnano . Prossimamente a fine settembre l’artista campana di nascita ma eoliana di adozione che vive e lavora In Sicilia d oltre 15 anni esporrà una serie di opere al Museo Macro di Roma nell’ambito di una mostra dal titolo “Domino Dominio “con la curatela di Antonietta Campilongo .

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi