Usa, il fondatore di Amazon divorzia dalla moglie: le verserà 38,3 miliardi di dollari

sabato 6 luglio 19:51 - di Redazione

Il prezzo è giusto, l’affare è fatto. Si è concluso con soddisfazione di entrambi i coniugi il l’accordo di divorzio tra Jeff Bezos, il fondatore di Amazon nonché l’uomo più ricco al mondo, e l’ormai ex moglie MacKenzie Tuttle. In base all’intesa raggiunta, Bezos, che è anche proprietario del Washington Post cederà alla donna con cui è stato sposato per 25 anni 19,7 miliardi di azioni di Amazon.com, pari ad una partecipazione del 4 per cento, per un valore di 38,3 miliardi di dollari.

Jeff Bezos eMacKenzie Tuttle erano sposati dal ’93

Una somma che consentirà all’ex-signora Bezos di scalare molte posizioni nella classifica dei miliardari redatta da Bloomberg. Diventerà, infatti, la 22esima persona più ricca del mondo. Piazzamento di tutto riguardo, ma ancora lontanissimo da quello conquistato dell’ex-marito che, nonostante il salasso subito, resta sulla vetta dei Paperoni di tutto il mondo grazie al possesso del 12 per cento delle quote di Amazon, pari alla stratosferica cifra di 114,8 miliardi di dollari. In base all’accordo, MacKenzie Bezos ha fatto sapere che cederà all’ex marito tutte le sue quote nel Washington Post e nella società di esplorazione spaziale Blue Origin, oltre al diritto di voto in Amazon. Ha anche annunciato che donerà metà del suo patrimonio in beneficenza.

Con il 12% delle azioni Amazon, resta l’uomo più ricco del mondo

MacKenzie Tuttle, americana, di professione romanziere con la passione della filantropia, aveva sposato il fondatore di Amazon nel 1993. Nel 2014 ha fondato l’organizzazione antibullismo Bystander Revolution, dove ricopre il ruolo di direttore esecutivo. La coppia più ricca del mondo aveva annunciato su twitter l’intenzione di separarsi nel gennaio scorso.
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi