Troppo caldo al Tribunale di Palermo, sviene testimone: le denuncia di Carolina Varchi (FdI)

giovedì 4 luglio 13:47 - di Redazione

Troppo caldo in Tribunale e un testimone sviene durante l’udienza.  È accaduto oggi al Palazzo di giustizia di Palermo. A denunciare quanto avvento è la deputata di FdI Carolina Varchi. “Anche oggi al tribunale monocratico si registra un malore: testimone sviene durante la deposizione. – dice – Avvocati in attesa del proprio turno ammassati in aula senza sedie a sufficienza, magistrati costretti tutto il giorno dentro un’aula di 40/50 metri quadrati con condizioni igienico-sanitarie rese sempre più precarie”. “È necessario arrivare a tutto questo? Non basterebbe fissare una tabella oraria, garantire il rispetto del protocollo, evitare di fissare udienza a luglio salvo che non vi sia imputato in vinculis o prescrizione incombente? – denuncia – Il nuovo palazzo di giustizia, dall’architettura più idonea a un tribunale norvegese che siciliano, è ormai invivibile, forse anche a causa di un impianto di aria condizionata vetusto e mal funzionante. Mi auguro che le istituzioni tutte assumano provvedimenti urgenti”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi