Sigillate con nastro adesivo le sedi del Pd, di Emergency e Amnesty. Il Pd grida subito all’attacco squadrista

mercoledì 3 luglio 17:01 - di Redazione

Le sedi di Amnesty, Emergency e del Pd della Noce, quartiere di Palermo, sono state “sigillate” con nastro adesivo. Un atto dimostrativo del gruppo di estrema destra Audaces, costituito da giovani studenti. L’azione è stata rivendicata con tanto di foto e comunicato stampa: “Dopo aver manifestato il nostro dissenso contro le ong questa notte, con questa nostra azione, abbiamo deciso di anticipare il destino di chi è complice delle azioni crimnali di cui le ong si sono macchiate, chiudendo simbolicamente le sedi di Emergency, Amnesty e del PD, per aver difeso e promosso l’attività criminale delle Ong”.

Il segretario siciliano del Pd Davide Faraone, che ha fatto parta della delegazione dem che è salito a che nei giorni scorsi con altri parlamentari dem è salito a bordo della Sea Watch3 capitanata da Carola Rackete,  ha denunciato l’accaduto e ha anche fatto sapere di aver ricevuto minacce: “Stanotte una banda di squadristi, appartenenti ad un gruppo di destra che si fa chiamare Audaces, ha sigillato con del nastro bianco e rosso la saracinesca del circolo del Pd della Quinta Circoscrizione di Palermo. Stesso identico blitz nelle sedi di Emergency e di Amnesty International. Siamo accusati di aver promosso l’attività criminale delle ong che operano nel Mediterraneo. Questa è l’ultima delle minacce che stiamo subendo da quando siamo saliti sulla Sea Watch. Qualche ora fa su Messanger un tizio mi ha scritto: ‘L’importante nella vita è di stare in buona salute… sappiamo dove vivi tu e la tua famiglia’. A questi fascisti codardi diciamo che non arretriamo di un millimetro, che non abbiamo paura e che andremo sino in fondo per difendere il principio di solidarietà e i valori della nostra Costituzione democratica. Un abbraccio ai militanti del circolo Pd, non siete soli, coraggio. Noi andiamo avanti”.  Nicola Zingaretti ha immediatamente espresso solidarietà a Faraone.

Pronto intervento anche da parte del sindaco Leoluca Orlando: “L’atto intimidatorio condotto da ‘Audaci’ vigliacchi che agiscono nell’oscurità, contro le organizzazioni umanitarie emergency ed amnesty international e contro una sede del pd, è l’ennesimo fatto grave che dimostra come certi gruppi neofascisti pensano di poter agire indisturbati perché spalleggiati politicamente dal ministro dell’Interno”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza