Pazzia a Francoforte: eritreo spinge sui binari una donna col figlio mentre arriva il treno

lunedì 29 Luglio 15:55 - di Redazione

Dramma a Francoforte: un bambino di 8 anni è morto oggi a Francoforte dopo essere stato spinto sotto un treno che si stava avvicinando a un binario della stazione centrale della città tedesca. Lo riferisce la polizia tedesca che ha fermato un sospetto, un 40enne di origine eritrea. Secondo le testimonianze raccolte dalla polizia, che ha avviato un’indagine per omicidio, l’uomo ha spinto il bambino e la madre che si trovavano al binario sette della stazione di Francoforte. La donna, di 40 anni, è riuscita a mettersi in salvo ed evitare l’impatto con il treno, un regionale ad alta velocità. Il piccolo invece è stato travolto. “Una massiccia operazione di sicurezza” è in corso nella stazione, ha precisato una portavoce. Diversi testimoni hanno osservato l’incidente, ha detto la polizia. Sembra inoltre che l’eritreo abbia successivamente cercato di spingere un’altra persona sui binari. Per ora non sembra che vi sia alcuna connessione apparente tra il presunto autore e le vittime. Il primo ministro dell’Assia Volker Bouffier ha espresso la sua opinione in una dichiarazione: “La morte di un ragazzo alla stazione centrale di Francoforte mi scuote. Esprimo la mia sincera solidarietà alla famiglia “. Circa una settimana fa, una donna nella città di Voerde nella Renania settentrionale-Vestfalia è stata spinta sui binari di fronte a un treno in avvicinamento. L’autore era un pregiudicato e apparentemente scelse per caso la vittima, una 34enne Il tribunale distrettuale di Duisburg ha emesso un mandato di arresto per omicidio contro l’uomo, un 28enne di origine serba nato in Germania.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *