Nuova vittoria per Trump: ottiene i soldi per la prosecuzione del Muro anti-clandestini

sabato 27 luglio 14:03 - di Redazione

Importante vittoria di Donald Trump alla Corte Suprema che ha ritenuto legittima la sua decisione di stornare i fondi del Pentagono per la costruzione del Muro al confine messicano. Con una decisione presa a maggioranza, cinque voti favorevoli e quattro contrari, la Corte ha infatti rovesciato le precedenti sentenze di un giudice federale e di una Corte d’appello che avevano impedito all’amministrazione Trump di usare 2,5 miliardi di dollari del bilancio della Difesa per avviare la costruzione del Muro anti-clandestini sul confine meridionale. L’intervento della Corte – dove ora vi è una maggioranza di giudici di orientamento conservatore, due dei quali nominati da Trump – è arrivato su richiesta degli avvocati dell’amministrazione che hanno chiesto un intervento d’urgenza perché dopo il 30 settembre prossimo, fine dell’anno fiscale in corso, questi fondi non sarebbero stati più a disposizione.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi