Naufragio di migranti a largo della Tunisia: 80 dispersi, 1 morto

giovedì 4 luglio 18:35 - di Redazione
migrazioni

Ancora un naufragio di migranti. Ancora una tragedia del mare, stavolta avvenuta al largo della Tunisia. Ancora un sos lanciato dall’account social di Alarm Phone: e si apprende che oltre 80 persone sarebbero disperse dopo un naufragio di migranti avvenuto ieri non lontano della coste di Zarzis, a largo della Tunisia. L’ennesimo naufragio, l’ennesima strage del mare.

Ancora un naufragio di migranti: 80 dispersi, 1 morto

Dell’ultimo naufragio di migranti avvenuti al largo della Tunisia ha dato notizia su Twitter Alarm Phone, riportando la testimonianza di Chamseddine Marzoug, volontario della Mezzaluna rossa tunisina, secondo cui «solo cinque persone sarebbero sopravvissute» dopo il naufragio scampando alla morte. I migranti superstiti sono stati portati a Zarzis dalla Marina tunisina. Uno di loro, poi, a quanto si apprende dall’Adnkronos sarebbe morto una volta arrivato in ospedale. «Siamo scioccati da questi continui annegamenti di massa in mare», scrive l’organizzazione. «Auguriamo a parenti e amici che hanno perso i loro cari di avere forza». E purtroppo, e una volta di più nel più drammatico dei modi, ci si ritrova a constatare che le partenze di massa organizzate da trafficanti di esseri umani senza scrupolo, a bordo di imbarcazioni improvvisate, possono rivelarsi letali.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza