Musumeci visita il nuovo porto di Capo d’Orlando: «Questa è la Sicilia che mi piace»

martedì 2 luglio 16:14 - di Redazione

Un week-end all’insegna della cultura del fare e della concretezza. Lo scenario è quello del porto di Capo d’Orlando, in provincia di Messina, che proprio in questi giorni ha festeggiato il secondo compleanno della propria ricostruzione. Non per caso, ad aprire la kermesse è stata la presentazione del libro Capo d’Orlando Marina, in cui l’autore – l’ingegner Mario Favazzi, che dell’infrastruttura è stato collaudatore delle opere in cemento armato – ha ricostruito le varie fasi di realizzazione del porto, dal suo embrione fino alla splendida realtà che è oggi. Pienone assicurato, e non solo quello (scontato) delle autorità, dal sindaco Franco Ingrillì all’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza, al vicepresidente della società di gestione Giuseppe Mangano. Salutata da particolare entusiasmo la presenza a sorpresa del governatore della Sicilia Nello Musumeci, per la prima volta a Capo d’Orlando Marina.

Musumeci: «Il futuro dell’Isola è soprattutto nel turismo»

Accompagnato dal personale del porto, che ha mostrato la struttura, il presidente della Regione ha speso parole di sincero elogio per i lavori effettuati oltre che per la qualità dell’organizzazione e la funzionalità del nuovo porto turistico: «È una struttura che fa onore alla Sicilia, all’avanguardia, curata nei particolari, con una qualità di servizi che fa la differenza», ha sottolineato Musumeci per poi aggiungere: «C’è una gestione attenta e accorta. Diventerà, anzi già lo è, un porto modello». E subito dopo: «Questa è la Sicilia che mi piace, la Sicilia dell’imprenditoria che sa scommettere, la Sicilia che crede che questa isola possa e debba avere un futuro, anche turistico».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi