Mondiali, impresa storica di Simona Quadarella: conquista l’oro ai 1500 stile libero

martedì 23 luglio 15:28 - di Alessandra Danieli

Spettacolare. Simona Quadarella conquista il primo oro dell’Italia ai Mondiali di Gwangju (Corea del Sud). La ventenne romana trionfa nei 1500 stile libero in 15’40″89, nuovo record italiano che migliora la performance di Alessia Filippi ai Mondiali di Roma 2009 (15’44”93). Alle sue spalle la tedesca Sarah Kohler e la cinese Jianjiahe Wang. Assente la campionessa in carica e primatista mondiale, la statunitense Katie Ledecky, miglior tempo in batteria che ha rinunciato per un virus intestinale.

Campionessa mondiale dei 1500, la specialità che debutterà ai Giochi di Tokyo. È Simona l’erede della Ledecky che puntava al poker mondiale nelle 30 vasche. Simona Quadarella coglie l’attimo, ce la mette tutta e conquista il record italiano che resisteva da 10 anni. La Quadarella è la quarta iridata azzura della storia dopo Novella Calligaris, Federica Pellegrini e Alessia Filippi. Parte subito “a bomba” con passaggi che polverizzano il precedente record italiano del 2009. La insegue invano la storica rivale europea, la tedesca Kohler. Ben staccata la cinese. A metà gara è già sotto i tempi della Filippi e a soli 6 secondi dal mondiale della Ledecky. Una prestazione magistrale.

«Ho saputo stamattina dell’assenza della Ledecky, sono rimasta un po’ così. Poi mi sono detta “bene è un’opportunità” – dice Simona con gli occhi lucidi – sono stata fortunata ma la fortuna va a chi si impegna perché dopo di lei c’ero io. Io speravo di vincere dall’inizio. Prima della gara Cristian (Minotti, il suo allenatore ndr) mi ha chiesto che pensi?  Ho risposto “voglio vincere” e lui, “bene ma devi usare la testa” e così è stato. Non vedevo l’ora di entrare in acqua e gareggiare, sapevo che avrei vinto. È troppo bello, ancora non ci credo». Simona è nata a Roma il 18 dicembre 1998 e ha cominciato seguendo la sorella Erica. Gareggia per le Fiamme Rosse e Aniene ed è allenata da Christian Minotti, ex millecinquecentista azzurro. Ha conquistato il bronzo mondiale nei 1500 a Budapest 2017 ed è stata settima negli 800. Agli Europei di Glasgow 2018 ha vinto l’oro negli 800 (record italiano), nei 1500 e nei 400. Vanta anche l’oro alle Universiadi 2017 negli 800 e 1500.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi