Meloni a testa in giù in un post dell’assessore Pd Valeria Montanari. La leader di FdI: Zingaretti non dice nulla?

lunedì 8 luglio 14:15 - di Redazione

La foto di Giorgia Meloni rovesciata, a testa in giù, ad evocare il mito a sinistra sempre evergreen di Piazzale Loreto… L’autrice di questa prodezza social (ma l’incitamento all’odio non lo facevano solo i sovranisti?) è un assessore del Pd a Reggio Emilia. Si chiama Valeria Montanari e anziché spendere qualche parola sullo scandalo dei bambini rubati alle famiglie naturali per essere affidati dietro compenso a coppie di amici, a volte coppie gay, trova il tempo di dare della bulla alla leader i FdI. Montanari posta infatti la foto di Meloni a testa in giù con questo commento: “I bulli e le bulle che fanno i grossi con i più deboli non li ho mai sopportati. Un modo sordido per nascondere che fuori dai loro metodi arroganti e violenti, non cela possono fare”. La stessa Girgia Meloni ripropone il post sulla sua pagina Fb chiedendosi cosa ne pensa il segretario del Pd Zingaretti: “Questa signora che mi vorrebbe morta a testa in giù perché voglio difendere i nostri confini è assessore del Pd a Reggio Emilia. Lo stesso Pd di Reggio Emilia che si è affrettato a esprime solidarietà al (proprio) sindaco di Bibbiano arrestato per lo scandalo legato alle violenze sui bambini e che sta tentando in tutti i modi di minimizzare quanto emerso. La loro abitudine è questa: zittire in ogni modo chi prova a raccontare le verità per loro scomode. Non mi stupisce. Tuttavia mi piacerebbe sapere cosa pensa Nicola Zingaretti di un suo assessore che dichiara pubblicamente di volermi appesa a testa in giù”.

Dal Pd si fa vivo solo Roberto Giachetti, che su Twitter scrive di ritenere inaccettabile il post contro Giorgia Meloni. “Il fatto che lei continui a sputare fango su di noi non lo rende tollerabile – avverte – nei modi oltre che nella sostanza siamo diversi da lei e abbiamo il dovere di dimostrarlo”

Sulla vicenda annuncia un’interrogazione il vicecapogruppo di FdI alla Camera Tommaso Foti: ‘Trovo vergognoso che rappresentanti delle istituzioni superino di gran lunga il legittimo diritto di critica arrivando ad una pericolosissima istigazione alla violenza. Così è per la vergognosa chiamata alle armi di ieri del sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi contro il governo, preceduta da quella dell’assessore Valeria Montanari che, ribaltando una foto di Giorgia Meloni, pubblica oggi sui social il leader di Fdi a testa in giù. Quasi a volere confermare che da ‘Valerio’ (ndr Walter Audisio) a Valeria il passo è breve. Già in passato diversi inutili esponenti del Pd sono stati disposti a cadere nel ridicolo pur di farsi notare ma ora questa gentaccia ha davvero esagerato. Chiedo al segretario Zingaretti di prendere immediatamente le distanze perché un suo silenzio sarebbe non solo increscioso ma anche pericoloso”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 10 luglio 2019

    Cosa volete che dica un povero beato di spirito?

  • Edoardo Serata 9 luglio 2019

    Gentile Onorevole Meloni,
    Le giunano i miei più profondi sentimenti di solidarietà, come Suo elettore e come Italiano La ” signora” Montanari, anche se preferisco il termine di animale femmina è la degna epigone degli assassini pre e post 25 aprile 1945.
    Purtoppo le istituzioni ancora li festeggiano, ma ” non prevalebunt”
    Nella ” natural burella ” di dantesca memoria c’è ancora tanto posto per i traditori della Patria, dove l’Onnipotente li scaventerà, un giorno.
    Con stima, ammirazione e affetto..
    Edoardo Serata

  • Il Patriota 9 luglio 2019

    Nei cervelli bacati dei Pidioti di oggi. si è installato il metodo forcaiolo dei loro antenati. Se potessero appenderebbero per i piedi tutti coloro che non sono o pensano come loro. Credo che non si riuscirà mai ad estirpare la malapianta comunista in Italia.

  • Guido Perini 9 luglio 2019

    La intelligente Valeria molto probabilmente parlava del suo partito che storicamente ne ha fatte di porcherie in Emilia Romagna. Consiglio alla assessore di leggere Pansa…

  • Silvia Toresi 9 luglio 2019

    Il PD dovrebbe vergognarsi per aver tradito gli Italiani invece di offendere chi li difende!

  • IL CAMERATA 9 luglio 2019

    Cara Giorgia, da vecchio missino ricordo che anche ad Almirante riservavano gli stessi “auguri”. Ricordo gli slogan degli anni settanta: ALMIRANTE A TESTA IN GIU’ CI PIACE DI PIU’ CI PIACE DI PIU’- ALMIRANTE SEI NERO TI ASPETTA IL CIMITERO- FANFANI,ALMIRANTE LE FORCHE SONO TANTE- Quindi consideralo quasi un onore la sparata dell’assessora pidiota….vuole dire che ti considerano “pericolosa” come Almirante ed alla sua altezza come guida della Destra!
    Ai rossi sinistrati rispondiamo come ai bei tempi: CONTRO IL COMUNISMO LA GIOVENTU’ SI SCAGLIA, BOIA CHI MOLLA E’ IL GRIDO DI BATTAGLIA!”

  • Massimo Steffanoni 9 luglio 2019

    Poveretti ormai quelli del PD sanno solo offendere e insultare, sono alla frutta.
    Tutto la mia stima a Giorgia. Continua cisì

  • Sandro Cecconi 8 luglio 2019

    Quando un qualsivoglia esponente politico oltrepassa qualsiasi linea etica, morale e della decenza per giungere a tale meta delinquenziale, significa soltanto che è ormai fuori di testa insieme agli altri componenti del medesimo partito.

    Sono la medesima brodaglia riscaldata, putrefatta e purulenta che ormai sta ammorbando il nostro Paese sin dalla nascita della Repubblica. Il tutto in aumento secondo proporzioni di stampo infernali a partire dalla caduta del muro di Berlino Est che ha dimostrato all’intero mondo la falsità ideologica che hanno cercato di nascondere sino alla fine. Inoltre la caduta del muro di che trattasi ha scoperchiato e fatto scoprire in quali condizioni civili e economiche quei popoli sono stati costretti a subire per una settantina di anni,

    Il dramma poi per quanto riguarda il nostro Paese sulla sponda sinistra è che dal 1989 vorrebbero apparire per ciò che non sono mai stati, non sono e non saranno mai.

    Mi auguro soltanto che queste zecche siano totalmente sconfitte democraticamente per poi farle processare e condannare per tutti i crimini commessi in ogni dove nel nostro paese.

  • chicco 8 luglio 2019

    … va be’, anzi: va bene una cippa di Cazzo! Quindi dicevo: va be’… e Facebook non la blocca questa sinistra per istigazione alla Violenza?

  • Giuseppe Tolu 8 luglio 2019

    Cosa vuoi che dica Zingaretti, non riesce a dir due parole per sé e vuoi che parli per altri? Per quanto riguarda l’autrice della foto c’è soltanto da commiserarla, poveraccia, si vede che
    è sinistrosa. E chi si salva da quelle parti! Poveri animali, se non arriva subito un po’ di refrigerio…
    P. S. Proviamo a postare una foto con la Boldrina, o con Pinocchio, a testa in giù, così, tanto pr vedere cosa succede?

  • In evidenza

    contatore di accessi