J-Ax fa la vittima: mi sono esposto contro Salvini e ora lavoro di meno…

domenica 21 luglio 18:24 - di Redazione

Festeggia i 25 anni di carriera con una lunga intervista al Corriere della Sera dove si definisce uno che dura da così tanti anni da essere diventato un “classico”.

Lui è J-Ax, che approfitta dell’occasione per parlare anche del suo tormentone estivo, Ostia Lido: «Ho l’accesso a posti esclusivi, ma quando ci sono andato mi sono annoiato. Mi diverto di più in situazioni normali, con gli amici. Da lì è nata Ostia Lido: tutti vogliono fare i fenomeni per condividere sui social la loro vacanza. Mi sono detto voglio il posto meno esotico, dove si mangia bene. Negli anni 90 andavo a molte feste in spiaggia a Ostia».

J-Ax ne approfitta anche per ricordare che lui, come molti altri artisti, non si tira indietro se c’è da criticare lo spauracchio del momento, il ministro Matteo Salvini. E condisce il tutto con un po’ di vittimismo. «Poi ci sono i miei litigi con il ministro dell’Interno su Twitter. Non ho mai subito una censura dichiarata, ma è chiaro che se ti esponi da una certa area le offerte di lavoro diminuiscono».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Gigi 22 luglio 2019

    Ma caro J-Ax, che tu lavori di meno mi dispiace, ma mi dispiace veramente perché quel “di meno” è ancora troppo. Quello che vorrei è che tu non lavorassi proprio più per niente. Poi, continua pure a dare la colpa a Salvini.

  • alex 21 luglio 2019

    normale che se ti schieri la gente non vede jax ma vede uno che va contro Salvini ,però se Salvini va bene per vederti ancora meno ben venga

  • Annamaria 21 luglio 2019

    Veramente sono quelli di sinistra che mettono bavaglio, poi in TV lavori solo se sei comunista altrimenti col cavolo che lavori quindi racconta tutte balle ed è dimostrato

  • In evidenza

    contatore di accessi