Il Pd di Zingaretti denuncia gli hacker. Ma sui suoi siti non ci va più nessuno….

giovedì 4 luglio 18:44 - di Il Cavaliere Nero 😎

Chissà quanti hanno sudato in questa giornata. Non per il caldo, ma per la difficoltà a raggiungere i siti del Pd. Che ha pomposamente denunciato che “nel pomeriggio di oggi i siti del Partito Democratico sono stati irraggiungibili per diverse ore a causa di quello che, stando alle prime verifiche tecniche, si può qualificare come un attacco hacker”.

Film di Montalbano

Poffarbacco. Un momento ferale per la democrazia. Il povero Pd, già sconsolato per quei cattivoni che sulla rete lo diffamano per il sindaco di Bibbiano e i tanti indagati del partito, non ce la fa più e querela. E si becca la controffensiva hackerista. Sembra un film del fratello di Zingaretti, Montalbano. Non ci crede nessuno, e sui social è un fiorire di sfottò che il povero Nicola non avrebbe mai potuto immaginare. Gli restano solo i telegiornali a consolarlo. Li’ non ci sono hacker. Anzi, fanno a gara per osannarlo. Non sia mai che si liberi qualche direzione importante.

Coro di sberleffi

Su Twitter, Facebook e compagnia il coro di sberleffi è unanime e farebbe bene Zingaretti a riflettere bene prima di proseguire sulla campagna del vittimismo. Anche perché quel sindaco beccato sugli affidi illeciti dei bambini è iscritto al suo partito; e perché non si riescono a contare i tantissimi sotto inchiesta che ormai annovera nel Pd. Più che sui social dovrebbe fare pulizia nel partito. Usare gli avvocati per difendersi dagli indagati piuttosto che dagli internauti. Ma Zingaretti e soci non ce la fanno e preferiscono nascondere la polvere sotto il tappeto. Speriamo che adesso non voglia puntare, il buon Nicola, su un complotto sovranista per festeggiare l’arrivo di Putin in Italia (anche se una volta questo tipo di visite le esaltavano lui e i suoi compagni).

È praticamente inutile sabotare i siti del Pd. I dati sui social sono implacabili e sarebbe solo una perdita di tempo andare a “colpire” chi non fa male a nessuno per mancanza di clienti. A furia di reclamare diritti per tutti tranne che per gli italiani, il nostro popolo ha semplicemente cambiato canale. Fate sbadigliare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi