Basta con i deputati da crociera. Quella riflessione vera di Lollobrigida

domenica 7 luglio 10:06 - di Il Cavaliere Nero 😎

Ma è possibile che nessuno si indigni? A colpire è una riflessione del capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia, Francesco Lollobrigida, sui deputati da crociera.

Onorevoli pagati non proprio maluccio per servire la Nazione e invece si scatenano contro le leggi dello Stato. Dice Lollobrigida: “Pur di avere il loro quarto d’ora di celebrità gli onorevoli Palazzotto e Fratoianni, degni compari sempre in favore di telecamera, continuano a imbucarsi a bordo delle navi delle Ong che girano per il Mediterraneo in cerca di immigrati clandestini da portare in Italia. Ma questi personaggi lo sanno di essere parlamentari della Repubblica italiana, lautamente stipendiati per fare gli interessi dell’Italia e dei cittadini italiani?”.

“Lavorino per l’Italia e non contro”

E con un’altrettanto importante annotazione: “Smettano di insultare in modo pretestuoso e maldestro Giorgia Meloni, scendano dalle navi che stanno favorendo l’immigrazione clandestina nella nostra Nazione facendo il gioco degli scafisti, e comincino a lavorare per l’Italia, e non contro l’Italia aiutando le Ong a violare le leggi dello Stato e disonorando l’Istituzione della Repubblica della quale sono rappresentanti”.

Ecco, ci chiediamo se il giornalismo italiano non debba cominciare a prendere posizione. Perché se questo è il livello dei parlamentari della sinistra, poi non possiamo lamentarci del continuo esercizio antiPatria che vediamo salire da troppi giovani. Sembra quasi che i confini di una Nazione siano un errore della natura. E che chi deve rappresentare il popolo italiano, sia più indotto a confonderlo con quello africano.

Nemici del popolo

I Fratoianni come i Palazzotto sono oggettivamente schierati contro il nostro popolo, ne minano l’identità, paiono propugnare una sorta di sostituzione etnica.

Costoro vanno combattuti anzitutto sul piano culturale e poi su quello politico. Perché pretendono di cancellare ogni traccia di senso nazionale e noi non intendiamo affatto prestarci al loro gioco. La concorrenza da crociera che si fanno con i deputati del Pd è una vergogna.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi