Viterbo, violenza sessuale su due bimbe: lo stupratore è un immigrato

sabato 1 giugno 11:04 - di Fortunata Cerri

Ancora un caso violenza sessuale su minori. L’uomo, un immigrato di origini pakistane ha abusato di due bambine. La polizia di Viterbo ha eseguito una misura cautelare in carcere nei confronti del pakistano, residente a Viterbo, regolare sul territorio nazionale e con regolare lavoro. Il pakistano è accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di due bambine minori di 14 anni. Dopo i racconti delle bambine i genitori si sono rivolti, allarmati, alla polizia che, in poco tempo, è riuscita a risalire al presunto responsabile degli abusi e ad arrestarlo.

Oggi Viterbo, ieri Vicenza…

Proprio ieri si è verificato un caso di tentata violenza. La polizia di Vicenza ha arrestato un immigrato cittadino nigeriano di 31 anni, Isaiah Ogboe, per aver tentato di violentare l’autista donna di un autobus. L’immigrato era stato messo in fuga dall’intervento di un pensionato e l’allarme era stato dato da una bimba di dieci anni, che ha avvertito le forze dell’ordine con il telefono della nonna. Gli agenti hanno poi rintracciato e arrestato lo straniero, irregolare in Italia. Si è poi scoperto che lo straniero aveva già aggredito alcuni giorni fa due agenti della Polfer, che l’avevano trovato su un treno senza biglietto. Ogboe dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza