Turismo, FdI: «Tagliare le commissioni ai giganti “vampiri” della rete»

martedì 11 giugno 12:15 - di Redazione

«La nostra pdl per il settore turistico cade in un momento significativo: al G20 si è parlato di tassazione digitale, mentre Report in un servizio ha definito “vampiri” i giganti del web che applicano sanzioni gravose alle imprese turistiche. Con la nostra proposta vogliamo “tagliare i denti” a questi “vampiri” con commissioni oltre alle quali non si può pagare». Lo dichiara Adolfo Urso, senatore di Fratelli d’Italia e componente della commissione Esteri al Senato, durante una conferenza stampa alla Camera dove ha presentato una proposta di legge a sostegno dell’offerta turistica nazionale. «Attualmente – prosegue Urso – le piccole e medie imprese pagano fino al 24% di commissioni, noi poniamo il tetto al 12%. Vogliamo aumentare la tassa sul web: adesso la web tax è al 3%, noi vogliamo aumentarla al 6% e destinare i fondi al settore, creando competitività. Il governo ci aiuti se davvero vuole fermare i giganti del web e sostenere le nostre imprese».

«La ratio – aggiunge Riccardo Zucconi, parlamentare Fdi e componente della commissione Attività produttive – è di reinserire principi di corretta concorrenza per le piattaforme digitali. Europa ed Italia si ferme a dichiarazioni di principio: non è stato fatto nulla, è stata introdotta una web tax fittizia e siamo fermi al palo. Fdi non si gira dall’altra parte, con la nostra proposta intendiamo rilanciare il turismo. Serve una normativa seria e una web tax seria, mettiamole in atto».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi