Sigarette elettroniche, la prima città a vietarle è San Francisco: “svapare” fa male

mercoledì 26 giugno 11:33 - di Angelica Orlandi

Uno schiaffo all’industria delle e-cigarette a partire dal principale brand, Juul. San Francisco è diventata la prima città americana a mettere fuori legge vietare l’uso delle sigarette elettroniche, rendendone illegale la vendita nei negozi e le consegne ai residenti. Si tratta di un colpo diretto al leader di mercato Juul, che nella città californiana ha sede e in cui Altria (il produttore delle Malboro) ha comprato una quota del 35% gonfiando la valutazione della start-up a 38 miliardi di dollari. Lo leggiamo su la Stampa.

Guerra alle sigarette elettroniche

Il consiglio comunale di San Francisco ha approvato infatti una legge che la sindaca, London Breed, ha annunciato di volerla firmare nei prossimi giorni. La norma entrerà in vigore sette mesi dopo la firma, salvo non intervenga la magistratura nel caso siano presentati ricorsi.  Da tempo c’è allarme per il boom nella diffusione delle sigarette elettroniche, un fenomeno che tra i giovanissimi ha assunto le proporzioni di quella che viene definita dalle autorità una vera e propria «epidemia», soprattutto tra i teenager. Non solo negli Stati Uniti. Le statistiche americane parlano dell’aumento di un milione dei giovani che hanno iniziato a fumare sigarette elettroniche nel 2018, praticamente buttando al vento anni di lotte contro il tabagismo nei licei e nei college.

Divieto esteso a tutti i prodotti per “svapare”

Il problema infatti è proprio la presenza della nicotina che persiste in moltissimi liquidi utilizzati per “svapare”.  Infatti, come aveva alletato in Italia il Consiglio superiore della Sanità , succede che le sigarette elettroniche vengano utilizzate per fumare altro, perché sono un piccolo braciere, che in realtà non brucia ma vaporizza principi che possono essere fumati, inalati. E ci può essere gente che va in giro con questo oggetto e poi magari ha dentro una droga pesante. Si tratta della prima grande città degli Stati Uniti a vietare la vendita delle sigarette elettroniche. Il provvedimento riguarda sia lo strumento sia, cosa ancora più importante, tutti i prodotti per vaporizzare.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza