Salvini a Washington: «L’Italia è il più credibile interlocutore degli Usa nell’Ue»

lunedì 17 Giugno 19:34 - di Redazione

“L‘Italia è il primo, più credibile, più solido interlocutore degli Usa nell’Unione europea”. Lo afferma il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in un punto stampa a Washington. “Condivido le preoccupazioni dell’amministrazione americana sia nei confronti della Cina che nei confronti dell’Iran”, ha detto Salvini. “La posizione del’Italia con l’Iran – ha aggiunto il vicepremier – è già cambiata: nessuno si può permettere di dire di voler cancellare uno stato dalla faccia dalla terra, come Israele, e avare relazioni normali”. Ci sono “visioni e soluzioni comuni” con l’amministrazione Trump sui temi di politica estera dall’Iran al Medio Oriente, dal Venezuela alla Libia, ha spiegato il vicepremier.”L’ostinazione dell’Ue sui vincoli, sull’austerità non aiuta – ha proseguito Salvini -. Per questo ci apprestiamo a trattare con l’Unione europea da pari a pari senza timori reverenziali”.

«F35, gli accordi non si possono rimangiare»

Salvini ha anche parlato della politica di difesa rassicurato l’amministrazione Trump sugli F35 affermando che gli “accordi sottoscritti non si possono romangiare”. Duro inoltre un attacco sferrato da Salvini all’Onu.”Stiamo verificando quanto ci costano i contributi all’Onu. Ci costa tanto, ci costa poco. Bisogna tagliare le spese inutili e stiamo ragionando anche su questo… Se un’organizzazione che dovrebbe aiutare spende l’80% dei contributi in auto mantenimento, un problema c’è… Se voglio combattere la fame nel mondo poi non spendo migliaia di euro per gente che… magna invece di combattere la fame”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *