Roma, violenza di un immigrato sul bus: si avventa contro i controllori e i poliziotti

venerdì 7 giugno 14:55 - di Redazione

Un immigrato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti del commissariato di Polizia ”Trevi Campo Marzio”, a Roma, diretti da Mauro Fabozzi, sono intervenuti a Piazza Venezia dopo aver notato due addetti al controllo dei biglietti Atac inseguire un ragazzo, O.C. le iniziali. Il giovane immigrato colto senza biglietto dagli operatori della società di trasporto a bordo di un autobus della linea 70, si è rifiutato di indicare le proprie generalità con l’obiettivo di non farsi contestare la sanzione amministrativa prevista. Vistosi braccato dagli agenti della polizia intervenuti, l’immigrato ha tentato prima di aggredire un operatore dell’Atac e poi di dileguarsi. Bloccato dai poliziotti ha cercato di opporre resistenza. Il nigeriano dovrà rispondere per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Roma, immigrato in manette

Altra operazione dello stesso commissariato è stata effettuata a fine maggio a piazza di Trevi. Nel corso di un servizio dedicato alla prevenzione e al contrasto dell’abusivismo commerciale gli agenti hanno arrestato immigrato. Il senegalese cercava insistentemente di vendere la merce ai turisti. Per evitare l’identificazione ed il sequestro della stessa l’immigrato ha opposto resistenza ai poliziotti. Uno degli agenti  è rimasto ferito. Il giovane è stato arrestato e dovrà rispondere del reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi