Roma, si abbassa i pantaloni e molesta mamme e bimbi in una recita: è un immigrato

sabato 8 giugno 15:11 - di Angelica Orlandi

Si abbassa i pantaloni e scoppia un putiferio. La recita di fine anno scolastico diventa un incubo per mamme e bambine. Un esibizionista ghanese irregolare di 61 anni è stato infatti arrestato per avere importunato  i partecipanti alla festa di fine anno scolastico in un istituto sulla via Tiburtina a Roma. L’allarme è scattato quando dopo varie chiamate al 112 è stata segnalata la presenza di un uomo di colore che si era avvicinato con fare molesto ad un gruppo di bambine che, con le loro mamme, stavano festeggiando la fine della scuola. Quando i genitori hanno provato a farlo allontanare, l’uomo si è abbassato i pantaloni mostrando i genitali. Le urla delle bambine sono solo servite a far arretrare il ghanese di pochi metri che dal centro della strada, ha continuato ha continuato ad esibirsi.

Il ghanese si abbassa i pantaloni e…

I poliziotti hanno individuato l’uomo che, dopo aver tentato la fuga, si è opposto con violenza al fermo. Ci sono voluti i rinforzi per bloccare il ghanese. Un poliziotto della Questura, libero dal servizio, è intervenuto in ausilio dei colleghi. Ancora un copione che si ripete. L’arrestato, sprovvisto di documenti, oltre a non essere nuovo ad episodi di violenza contro le Forze dell’Ordine,  è risultato irregolare sul territorio nazionale ed inottemperante ad un provvedimento di espulsione emesso a maggio dal Questore di Roma. L’arrestato ha trascorso la notte nelle celle di sicurezza e comparirà nelle aule del Tribunale di Roma per l’udienza di convalida ed eventuale giudizio direttissimo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi