Roma, minacciata di morte da un rumeno 50enne: mesi di violenze e di paura

mercoledì 12 giugno 13:44 - di Redazione
stalker

Dopo l’ennesimo episodio violento, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 50enne rumeno, con precedenti, con l’accusa di atti persecutori nei confronti di una connazionale di 51 anni, di cui si era invaghito. L’uomo era diventato l’incubo della donna che, negli ultimi mesi, aveva dovuto subire episodi di violenza e di minacce di morte, denunciati lo scorso 9 giugno. Anche ieri, in tarda serata, lo stalker si è presentato alla porta di casa della vittima, in via Val di Non, in zona Prati Fiscali, e ha iniziato a colpirla violentemente per farsi aprire, proferendo di nuovo pesanti ed insistenti minacce di morte.

Stalker rumeno arrestato

Allertati sia dalla vittima che da alcuni abitanti di zona, i carabinieri sono immediatamente intervenuti, trovando l’uomo che, ancora in stato di forte agitazione, colpiva con calci la porta d’ingresso. Alla vista dei militari dell’Arma, il 50enne ha tentato la fuga ma è stato bloccato dopo un breve inseguimento a piedi. Ammanettato, è stato poi portato, su disposizione dell’autorità giudiziaria, in carcere a Regina Coeli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi