Previsioni meteo, parte la settimana più folle: forti temporali e caldo africano

lunedì 10 giugno 11:02 - di Redazione

Ci attende una settimana davvero incredibile o addirittura folle sul fronte meteo climatico. Si passerà infatti da temporali violenti su alcune zone del Paese ad una robusta e pesante ondata di caldo africano, la seconda del mese. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che l’Italia oggi e domani sarà letteralmente divisa in due con le aree del Nord ovest sotto la minaccia di temporali molto forti con grandine, che colpiranno le aree del Piemonte, la Valle d’Aosta, la Lombardia fino al Trentino alto Adige e i rilievi del Veneto specie il bellunese. Fra la sera di oggi e le prime ore della notte sono attesi anche importanti quantitativi di pioggia fra l’est del Piemonte e l’ovest della Lombardia. Tempo sicuramente più stabile sul resto del Paese salvo qualche temporaneo disturbo a ridosso degli Appennini. Il clima si manterrà molto caldo al Sud e sulle due Isole Maggiori. Mercoledì 12 l’ingerenza temporalesca comincerà lievemente a perdere di energia anche se alcuni temporali potranno nuovamente colpire l’alto Piemonte, la Lombardia, l’Emilia occidentale e i rilievi alpini e prealpini. Da giovedì 13 invece, ecco che l’Italia si prepara a vivere una fase di tempo più stabile per tutti. L’Anticiclone africano troverà coraggio, si rinforzerà e travolgerà con il suo carico d’aria bollente più di mezza Italia fino alla media Pianura Padana. Bel tempo e clima a tratti rovente, in particolare da venerdì 14, quando la Sardegna e la Sicilia, potranno toccare valori termici fino a 43°C, Firenze fino a 38°C, Roma e Milano 33°C, Bologna 35°C. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica inoltre che se tutto verrà confermato, i primi segnali di un cambiamento, si potranno registrare a cavallo del fine settimana quando un vortice ciclonico atlantico porterà qualche refolo d’aria meno calda verso il Centro Nord, preludio ad ulteriore cedimento della calura fra domenica e l’inizio della successiva settimana.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi