Michela Murgia ai nuovi “resistenti”: i migranti vanno accolti tutti, tra 20 anni ci salveranno

domenica 9 giugno 17:18 - di Redazione

“Io quelli che vengono per fame li voglio esattamente come gli altri. Ma bisogna progettare. Vince chi ha il coraggio di dire: li vogliamo tutti. Perché faranno la differenza. Tra 20 anni saranno la nostra salvezza”. Così parlò la scrittrice Michela Murgia nell’ambito di Repubblica delle Idee a Bologna, in piazza Maggiore.

Una piazza dove l’applausometro ha premiato Roberto Saviano, soprattutto nel passaggio in cui ha detto che “Salvini non è una brava persona, teniamolo a mente”. Una piazza dove sono risuonate le solite retoriche dell’accoglienza, che la Murgia – autrice del famigerato “fascistometro” – ha volentieri ripetuto agli astanti, postando poi commenti entusiastici sull’appuntamento bolognese.

Michela Murgia è ormai una star del neo-antifascismo grazie alla sua “narrazione” – supportata dal testo di Umberto Eco sull’Ur-fascismo o fascismo eterno – secondo la quale in Italia incomberebbe un fascismo da smascherare. Ha il pregio in ogni caso della coerenza, collocandosi nello schieramento di quella sinistra che acclama il dovere dell’accoglienza trascurando ogni altro problema legato all’integrazione.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • sergio 10 giugno 2019

    Michela,un sincero vaffanculo!

  • Ben Frank 10 giugno 2019

    Ma sì, dopo “baffone” che doveva dare la terra ai contadini (due metri per uno) e le fabbriche (in disuso) agli operai, adesso i komunisti ci raccontano, che i negretti ci daranno l’Eldorado… che però era in Sudamerica e, nel caso, lo vedremmo solo tra vent’anni, quando loro saranno il doppio degli autoctoni, sempre che ne lascino in vita qualcuno. Poveri venditori di aria fritta, ma ‘sti towarisch ancora credono al mito dl popolo bue, che si beve tutte le loro panzane! Povera Murgia, tanto intelligente quanto bella…

  • rino 10 giugno 2019

    Se daranno retta a loro, la resistenza la dovranno fare di nuovo, quando saremo occupati e oppressi dagli islamisti. Ci pensino bene perché allora non ci sarà l’esercito americano a far vincere la resistenza e ci terremo i veri “fascisti” con la mezzaluna per sempre.

  • Massimo Steffanoni 10 giugno 2019

    Bene brava, li porti tutti a casa tua??

  • bruno sgarrella 10 giugno 2019

    Sono contento che fra 20 anni ci salveranno, metteranno il burca alla Murgia e gli impediranno di esprimersi.

  • eddie.adofol 10 giugno 2019

    Povera PALLA GONFIATA mica sono tutti ciccioni come lei perciò non credo che i resistenti ce la facciano a resistere come chiede lei cara murgia fagli mangiare carne di maiale a questi africani amici tuoi e vedrai che si ingrasseranno come te, prova un po’ a muoverti di + così calerai di qualche decina di KG, devi scrivere libri camminando e muovendoti di più, questo è un caro consiglio di un tuo lettore sempre e soprattutto, PRIMA GLI ITALIANI VERACI, poi tutti gli altri.

  • Giuseppe Tolu 10 giugno 2019

    Ma va a cagher, stupida anatra!

  • In evidenza

    contatore di accessi