Medicina e Odontoiatria, più posti per le immatricolazioni ai corsi di laurea

giovedì 27 giugno 14:34 - di Redazione

Aumentano ulteriormente i posti per le immatricolazioni ai corsi di laurea ad accesso programmato nazionale in Medicina e in Odontoiatria. Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti ha firmato i decreti che stabiliscono i posti per l’anno accademico 2019/2020: quelli per Medicina e Chirurgia sono 11.568 (erano 9.779 lo scorso anno) e quelli per Odontoiatria sono 1.133 (erano 1.096). Il decreto per Medicina e Chirurgia passa ora al ministero della Salute, per essere controfirmato dalla ministra Giulia Grillo.

Medicina e Odontoiatria, allo studio una riforma

«Su Medicina e Odontoiatria questo governo sta mantenendo le promesse fatte, portando avanti un’azione strategica, sia nell’interesse dei nostri giovani che del paese», dichiara il ministro Bussetti. «Abbiamo aumentato i posti a disposizione degli studenti universitari e continueremo a lavorare in questa direzione. L’Italia ha bisogno di medici, dobbiamo colmare questo vuoto. Chiaramente, è importante che a questo corrisponda anche un incremento delle borse di specializzazione mediche. Ed è per questo che ci siamo mossi su questo fronte».

«Abbiamo aumentato le borse già a partire dallo scorso anno, e anche quest’anno abbiamo incrementato le risorse di cento milioni in legge di bilancio per finanziare nuovi contratti di formazione». Continua il ministro: «Non ha alcuna utilità avere più laureati se poi non si specializzano e non possono esercitare. Inoltre, siamo impegnati insieme al ministero della Salute, agli atenei e alle regioni in una riforma del modello di ammissione ai corsi. È richiesta da anni, è stata molto dibattuta e adesso vogliamo arrivare alle risposte attese».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza