Mario Giordano contro la moda “etnica”: «Basta con il Cous Cous clan, mangiamo italiano»

venerdì 21 giugno 19:38 - di Ernesto Ciecaquaglia

«Perché dobbiamo mangiare etnico per forza?»,  se lo chiede Mario Giordano durante la trasmissione Diritto e Rovescio  condotta da Paolo Del Debbio su Retequattro. «Siamo vittima del Cous Cous clan. Cioè se non mangi etnico se non mangi Cous Cous non sei alla moda . Abbiamo la cucina migliore del mondo, riscopriamo i nostri piatti». «Una bella chianina»,  chiosa Del Debbio. «Abbiamo già tanti problemi con le ditte italiane – ci mette poi il carico Formaggio – figurati se abbiamo bisogno anche di quello che portate voi». La moda della cucina etnica nella patria mondiale della gastronomia è come sdraiarsi col piumone sul lettino balneare in piena estate. E dire che, in base a una recente indagine, risulta che una buona metà dei  ristoranti “etnici”offre cibo scaduto. Non  è che tanti italiani somo diventati un po’ masochisti?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • rino 22 giugno 2019

    Siamo vittima del Cous Cous e del Kebab perché in alto, ma in basso nell’onestà, hanno deciso che dobbiamo digerire la cultura islamica e forse fra alcuni anni essere costretti a diventare musulmani. Certo il cous cous non è male, ma dovremmo ricordare che è il modo di utilizzare a tavola la semola di grano duro da parte di un popolo arretrato che non aveva inventato la pasta.

  • In evidenza

    contatore di accessi