L’Osservatore Romano contro la Raggi: record del traffico in città, mezzi pubblici indegni

venerdì 14 giugno 19:25 - di Redazione

Persino il giornale della Santa Sede punta il dito sulla giunta Raggi: “Quello che da tempo i romani si attribuiscono ora è scritto nero su bianco: Roma è la città italiana dove si trascorre più tempo in automobile a causa del traffico. I dati sono impietosi: chi si avventura quotidianamente per la nostra città trascorre il 39% in tempi di extra percorrenza, ovvero fermo in fila”. Così l’Osservatore Romano, in un servizio dello scrittore romano Daniele Mencarelli, affronta una delle questioni spinose per chi vive nella capitale, il traffico, e chiama in causa la giunta Raggi per la ricerca di una via d’uscita: “Una soluzione possibile c’è, e questa è senz’altro ascrivibile alla giunta del momento e alle varie aziende che si occupano di trasporto a Roma oggi”. “Dare ai romani la possibilità di lasciare a casa il proprio autoveicolo. Offrirgli mezzi pubblici degni, puntuali, – la richiesta – rafforzare le linee esistenti, renderli almeno paragonabili a quelli delle altre grandi metropoli europee. Non si chiede di vincere il campionato mondiale dei migliori mezzi pubblici, ma almeno provare a iscriversi”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza