Golpe 2011, Monti: «Berlusconi e la Lega avevano fatto precipitare l’Italia, io l’ho salvata»

mercoledì 12 giugno 14:13 - di Guglielmo Gatti

L’ex presidente del consiglio Mario Monti e oggi senatore a vita, ancora continua a parlare e straparlare sui talk show. Secondo lui, mai nessun altro governo è additato con tanto astio e risentimento da Lega e 5Stelle, come avviene per il governo che fu guidato per 16 mesi, dal 2011 al 2013, da Mario Monti. E’ stato lo stesso Monti, ospite di “Agorà” su Raitre a ricordare come perché venne chiamato in causa. Racconta Monti: “La Lega – ha detto l’ex premier parlando di se stesso – dimentica che Monti era un signore che non ha chiesto a nessuno di governare”. “Non sono stato io – ha insistito – a chiedere di governare. Sono state le politiche del governo Berlusconi ma, soprattutto, è stata l’irresponsabilità della Lega in quel governo, che hanno cacciato l’Italia sull’orlo del precipizio. Per questo mi è stato chiesto di occuparmene”. Dopo di che, ha continuato “Cinquestelle e Lega hanno fatto un’operazione di riscrittura della storia, di accusa verso tutti i governi e i politici che sono venuti prima di loro, che è stata brillantissima da punto di vista dei consensi elettorali. La cosa singolare e interessante è che, non solo hanno accusato indistintamente tutti quelli di prima, ma che solo nei confronti del governo che ho guidato io, riservano un vero accanimento. Ricordo che quello è stato l’unico governo che non ha chiesto di governare”, ha concluso Monti. Lega e 5S però non sono i soli a dare una rappresentazione riscritta della storia, a quanto pare…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Enzo Clerico 13 giugno 2019

    L’irresponsabilità è stata sopratutto di Monti e del suo governo che ora sta facendo lo struzzo per non vedere la devastazione e la ricaduta di gravi danni alla crescita economica del paese. I provvedimenti del suo governo hanno prodotto un drastico aumento dei disoccupati dovuto anche alla legge Fornero sulle pensioni. Aumento delle accise sui carburanti. Tassazione feroce sugli immobili con ripristino dell’Importa sulla prima casa che ha bloccato il comparto edilizio e svalutato il patrimonio edilizio del 40/50% del valore di mercato. E per non pagare l’alto costo dell’imposta della sua villa signorile sul lago di Como, ha creato una Fondazione benefica, la cui Presidenza è andata a suo figlio, con sede nella sua dimora in parola. Tutto ciò per salvare il paese dal tracollo e salvaguardare i suoi interessi. E poi le opposizioni si chiedono perchè gli italiani hanno votato a destra!

  • ADRIANO AGOSTINI 13 giugno 2019

    I professori al governo non mi sono mai piaciuti: hanno fatto solo disastri. Vedi Prodi e Monti. Comunque molto modesto il professore!

  • Carlo Micheli 13 giugno 2019

    Poteva anche dire di no! Solo lui crede a quello che dice. L’evidenza però è un’altra. D’altra parte anch’io credo di essere bello come Sean Connery, ma è soltanto una mia idea.

  • Ben Frank 13 giugno 2019

    Montisferatu, ovvero: quando si dice averci la faccia come il c**o!

  • sergio 13 giugno 2019

    Lurido impostore.

  • rino 13 giugno 2019

    Monti non sembra pentito per aver distrutto l’economia italiana, anzi se ne vanta. Sarei curioso di sapere se questa convinzione deriva da una mente ormai vecchia e fossilizzata dall’età oppure è un furbone che nega tutto. Di certo era un allineato con la burocrazia europea essendone stato commissario e avendo tuonato fin da allora contro le pensioni degli italiani, come se i soldi accantonati dagli italiani e sperparati fossero dello stato e non di chi li ha versati. Comunque c’è un fondo di verità in quello che dice perché ha fatto il lavoro sporco per conto di tutti e tutti i partiti, compresi Forza Italia, hanno appoggiato le sue nefaste riforme, salvo poi accusarlo. Di certo bisogna e abolire l’istituto dei senatori a vita perché senza senso e funzionale ai giochi di potere. Ora ci troveremo al governo un altro senatore a vita, membro del Bildenberg, Draghi, che metterà la patrimoniale e distruggerà completamente l’Italia. Mancano solo i senatori islamici che introdurranno nel codice civile legge la sharia, prima per le famiglie musulmane e poi per tutti.

  • fabio dominicini 13 giugno 2019

    Infatti sono stati i poteri finanziari ad imporlo….!
    A pare ciò. Ma considerato che è un mangia pane….mantenuto da noi cittadini, le istituzioni preposte non dovrebbero vigilare anche sullo stato di salute dei scalda scranni a vita ?!
    Se le affermazioni che gli vengono accreditate sono vere nutrirei qualche fondato dubbio !

  • Massimo Steffanoni 13 giugno 2019

    Monti, ma vai a cantare, buffone.

  • Paolo 13 giugno 2019

    Monti non avrà forse chiesto di governare ma che diritto ne aveva non essendo stato eletto dal Popolo ma imposto ai cittadini da un altro “grande” personaggio: NAPOLITANO.
    Se fosse stato coerente doveva rinunciare e invece all’Italia è toccato anche questo…e non solo non si rende conto di quello che ha fatto ma addirittura se ne compiace.
    CHE CORAGGIO ha certa gente!!!!.

  • Giuseppe Spotti 13 giugno 2019

    Sempre a piede libero questo mammalucco?

  • Cesare Zaccaria 12 giugno 2019

    Monti un vile mercenario al soldo di Napolitano pagato in anticipo per organizzare il colpo di Stato per esautorare Silvio Berlusconi con la complicità delle agenzie di rating che alzavano lo spread. Da allora iniziò la recessione del Paese.

  • Laura Prosperini 12 giugno 2019

    Non è possibile sentir dire ancora questa, tragica, favoletta.
    Eterodiretto ha massacrato economicamente la nostra benamata Italia incrementando in maniera esponenziale il debito pubblico e, udite udite, tagliando, contestualmente, le spese per il sociale (scuole ospedali manutenzioni etc.etc.).
    E’ riuscito in qualcosa che nessun distruttore aveva mai osato fare e ancora lì a raccontare macabre favolette ma non si vergogna???

  • Carpino Vince 12 giugno 2019

    Che maisel di uomo

  • In evidenza