Feroci polemiche tra Trump e il sindaco di Londra: “Sei un fallito”, “E tu una minaccia”

lunedì 3 giugno 14:08 - di Domenico Bruni

Inizia male la visita di Donald Trump a Londra. “Sono appena arrivato nel Regno Unito. L’unico problema è che la Cnn è fonte primaria delle notizie disponibile dagli Stati Uniti. Dopo averla guardata per un po’, ho spento. Tutte notizie così negative e false, pessime per gli Stati Uniti. Gli indici d’ascolto precipitano, perché l’At&t che è proprietaria non fa qualcosa?”. Trump si rivolge direttamente alla At&t, il colosso delle telecomunicazioni che controlla la Cnn. “Credo che se la gente smettesse di usare At&t e smettesse di abbonarsi”, l’azienda “sarebbe costretta a fare grossi cambiamenti alla Cnn, che sta comunque precipitando con gli ascolti. E’ così scorretta con notizie così pessime e false. Perché non agiscono? Quando il mondo guarda la Cnn, ricava un quadro falso degli Stati Uniti. E’ triste”, aggiunge.

Trump incontrerà la famiglia reale e la May

E’ comunque iniziata oggi la visita di Stato di tre giorni di Trump nel Regno Unito. Il presidente Usa incontrerà oggi la famiglia reale e a Buckinhgam Palace stasera è in programma un banchetto di gala. In seguito, Trump e la first lady Melania visiteranno Westminster Abbey e deporranno una corona al monumento dedicato al milite ignoto. Domani, sarà invece la giornata degli incontri politici, con il faccia a faccia con la premier uscente Theresa May. La visita del presidente Usa, programmata da mesi in occasione del 75esimo anniversario del D-Day, è stata preceduta da numerose polemiche e sarà accompagnata da manifestazioni di protesta contro Trump. Il leader laburista Jeremy Corbyn ha da tempo annunciato che non parteciperà al banchetto a Buckingham Palace. Mentre l’impasse sulla Brexit ha portato alla crisi della leadership di Theresa May, Trump negli ultimi giorni è intervenuto ripetutamente sulle vicende politiche britanniche. Il presidente ha dapprima indicato Boris Johnson quale suo candidato preferito alla successione della May per la guida dei Tories e del governo. Ieri, Trump ha consigliato al governo britannico di assumere un atteggiamento più duro nel negoziato con la Ue e suggerito di inserire il leader del Brexit Party Nigel Farage nel team di negoziatori.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi