Emilia Romagna: vaccini gratis contro il papilloma. Ma solo a prostitute e omosessuali

giovedì 20 Giugno 16:43 - di Redazione

Forza Italia denuncia una discriminazione nella sanità dell’Emilia Romagna, dove è stato preso un provvedimento che appare discriminatorio. “Vaccinazione gratuita contro il papilloma virus a prostitute e omosessuali: scelta in contrasto con il principio di uguaglianza sancito dalla Costituzione”. È il consigliere regionale Andrea Galli di Forza Italia, con un’interrogazione presentata all’assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, a criticare la scelta del governo regionale “di erogare una prestazione sanitaria sulla base dell’orientamento sessuale e di comportamenti legati alla vita sessuale”. Per il consigliere “è lo stesso piano nazionale sulla prevenzione vaccinale a non prevedere la gratuità per questo tipo di prestazioni, pur raccomandandole agli uomini che hanno rapporti sessuali con persone dello stesso sesso”. L’articolo 32 della Costituzione, rimarca ancora il politico, “tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività”. Il consigliere azzurro Galli parla quindi di “rischio concreto di generare una sorta di preoccupante discriminazione”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica