Donna uccisa durante una rapina a Vicenza, preso a Napoli uno dei killer

giovedì 13 giugno 19:57 - di Redazione

Due persone sono state arrestate nell’ambito delle indagini sull’omicidio di una cinquantenne della provincia di Verona, che morì durante una rapina il 13 marzo scorso a Noventa Vicentina. I carabinieri di Vicenza hanno infatti notificato a Napoli un provvedimento restrittivo a due uomini ritenuti responsabili della morte della donna. All’operazione hanno contribuito i carabinieri di Napoli.

Si tratta di Maurizio Buoniconti ed Enrico Pace, entrambi napoletani di 45 e 29 anni. Stamattina l’operazione dei militari dell’Arma di Napoli per trarli in arresto è andata a buon fine per Buoniconti, mentre Pace è riuscito a fuggire.

La tragedia era avvenuta in via Palladio, in pieno centro a Noventa Vicentina. La donna, di Minerbe in provincia di Verona, si era opposta a uno dei rapinatori che voleva rubarle l’auto sulla quale si trovava seduta in attesa che la nipote terminasse di prelevare del denaro dallo sportello dell’Ufficio postale. Uno dei banditi ha aperto la portiera del passeggero e cercato di gettare fuori la malcapitata che però ha reagito; l’auto era quindi partita con la donna che pendeva in parte fuori dall’abitacolo, attaccata alla portiera. La vettura ha colpito due auto e un’ambulanza. La donna, Michela Stoicescu, è rimasta gravemente ferita negli impatti, dopodiché è caduta sull’asfalto morendo poco dopo l’arrivo in ambulanza all’ospedale. Il rapinatore nella fuga aveva prima tamponato un’ambulanza della Croce Rossa e poi abbandonato l’auto un centinaio di metri più in là, fuggendo a bordo di una Fiat Panda grigia, guidata da un complice.

FdI: “Complimenti ai carabinieri di Vicenza”

“Complimenti ai carabinieri di Vicenza che oggi, in collaborazione con i colleghi di Napoli, dopo una brillante indagine, hanno arrestato uno dei due criminali che, a marzo scorso, durante una rapina, hanno ucciso una donna a Noventa Vicentina. Ora confidiamo che anche l’altro assassino venga catturato quanto prima”.  È quanto dichiara Maria Cristina Caretta (Fratelli d’Italia).

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza