Corea, Trump attraversa il 38° parallelo: è la prima volta di un presidente Usa

domenica 30 giugno 11:02 - di Domenico Bruni

Se avesse vinto la dem Hillary Clinton, saremmo già in guerra con la Crea del Nord e con l’Iran. Invece Donald Trump si dimostra lungimirante, oltre che in economia interna, anche in politica estera. Prima una stretta di mano, una storica stretta di mano. Poi qualche passo sul suolo della Corea del Nord, la prima volta per un presidente Usa. Protagonisti Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un durante il loro incontro, anch’esso storico, avvenuto al confine tra le due Coree, nell’area demilitarizzata. “Attraversare questa linea è un grande onore, sono stati fatti grandi progressi, sono state fatte grandi amicizie e questa, in particolare, è stata una grande amicizia”, ha detto Trump ringraziano poi il leader nordcoreano Kim Jong-un per aver risposto al suo invito su Twitter e averlo incontrato nella zona demilitarizzata. “Se non si fosse fatto vivo, la stampa mi avrebbe fatto apparire molto male”, ha poi aggiunto il presidente Usa. Poi l’invito negli Stati Uniti. Questo incontro “è solo un passo”, aveva commentato Trump atterrato alle 7.30 (ora italiana, le 14.30 ora locale) con l’elicottero Marine One nella zona demilitarizzata. La mossa potrebbe rinvigorire i colloqui in stallo sul programma di armi nucleari della Corea del Nord e sulle sanzioni. Trump, a proposito dell’incontro con Kim, ha anche aggiunto di non avere alcuna fretta per la denuclearizzazione della Corea del Nord. L’incontro è stato il terzo tra i due leader dopo il summit del giugno 2018 a Singapore e il loro secondo vertice nella capitale vietnamita Hanoi del febbraio scorso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ADRIANO AGOSTINI 1 luglio 2019

    E poi è Trump il guerrafondaio e non Obama, Premio Nobel per la Pace ! Trump è arrivato dove non è mai arrivato nessuno per l’economia e per la stabilità nel mondo.

  • In evidenza