Aversa, picchiato a sangue dalla folla dopo uno scippo: va in ospedale e poi in galera

martedì 11 giugno 13:40 - di Redazione

Prima in ospedale e poi in carcere. Non è stato certo un dramma a lieto fine, quello di G.M, rapinatore 37enne di Aversa, seconda città della provincia di Caserta. Ma di certo poteva sfociare addirittura in tragedia visto che lo scippo da lui consumato a Carinaro, a pochi chilometri dalla sua città, ha scatenato l’immediata reazione di alcuni passanti che lo hanno prima bloccato e poi picchiato a sangue. Vittima del tentativo dell’uomo, una donna di 41 anni. La malcapitata è stata afferrata al collo dal 37enne mentre era in sella alla sua bici e poi derubata della sua borsetta posizionata nel cestino anteriore. Nell’esatto istante però in cui l’uomo voleva darsi alla fuga è stato bloccato da alcune persone che avevano assistito alla scena. Sono volati calci e pugni. I militari della radiomobile di Aversa, allertati da una telefonata, hanno trovato l’uomo riverso a terra e sanguinante. E’ stato quindi prima trasportato all’ospedale di Aversa dove è stato riscontrato «sospetta rottura del setto nasale» e poi dichiarato in arresto in flagranza di reato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi