Colpito con una spranga di ferro e picchiato con calci e pugni. Per 2 euro

sabato 8 giugno 9:52 - di Redazione

Nell’aria deflagra ancora l’orrore di Manduria, quell’esplosione di una violenza cieca e inquietantemente gratuita messa in atto sistematicamente da giovani annoiati, senza morale, senza capacità di discernere tra bene e male. Ebbene, è successo ancora: stavolta nel Torinese, dove un 20enne, senza alcun motivo, è stato avvicinato da un gruppetto di giovani e poi picchiato con una spranga di ferro per due euro da cinque ragazzi, di cui tre minorenni in cerca di “svago”…

Picchiato con una spranga di ferro per 2 euro da cinque ragazzi

È accaduto tutto lo scorso aprile, a Rivoli, nel Torinese, mentre il ventenne stava tornando a casa all’una di notte con il fratello ed è stato avvicinato dal gruppetto dei cinque che dapprima gli ha sbarrato la strada, per poi chiedergli la consegna. Al rifiuto opposto dal giovane, i ragazzi hanno reagito colpendolo violentemente con calci e pugni e con una spranga di ferro, cagionandogli lesioni giudicate guaribili con 35 giorni, poi sono scappati. Nella fuga, pero, uno degli aggressori ha perso il documento che è stato ritrovato da uno dei testimoni dell’aggressione e consegnato ai carabinieri. Il gruppo è stato identificato e rintracciato dai militari che ieri hanno notificato le ordinanze di custodia cautelare in carcere. Destinatari dei provvedimenti sono cinque giovanissimi, di cui due poco più che maggiorenni e tre minorenni, che ora dovranno rispondere  di tentata rapina aggravata in concorso, lesioni personali e porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi