Arrestato il papà di Iolanda, la piccola morta a 8 mesi: l’accusa è omicidio volontario

lunedì 24 giugno 12:27 - di Redazione
potenza

La piccola Iolanda, 8 mesi appena, non c’è più: e sul calvario patito dalla bimba e che l’ha portata alla prematura morte sembra non esserci più incertezza da parte degli inquirenti. Un sospetto che ha preso corpo da subito, poi i primi passi e gli approfondimenti immediati delle indagini tradizionali confermano l’ipotesi terribile ancor prima che venga svolto l’esame autoptico sul corpicino martoriato della piccola Iolanda: la bimba di 8 mesi è morta in seguito ai ripetuti maltrattamenti inferti proprio da colui che avrebbe dovuto crescerla e proteggerla…

Arrestato il papà della piccola Iolanda, morta a 8 mesi per le botte

E così oggi, a distanza di pochi giorni da quel drammatico ricovero quando orami le speranze di salvezza per la piccola Iolanda erano minime, è  accusato di ripetuti maltrattamenti, di lesioni, di omissione di soccorso e di omicidio volontario Giuseppe Passariello, padre di Iolanda, morta a soli 8 mesi nella notte tra venerdì e sabato per le percosse inferte sul suo esile corpicino. L’uomo è stato arrestato nella serata di domenica, dopo una prima attività di indagine, in attesa dell’autopsia sul corpo della bimba, che si terrà questo pomeriggio alle 15 all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. La mamma di Iolanda, Imma Monti, è indagata a piede libero in concorso per lo stesso delitto. Un orrore senza fine…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza