Anzio, rissa tra nigeriani per un alloggio occupato. I residenti: «Non ne possiamo più»

domenica 9 giugno 17:08 - di Redazione

Ennesima rissa ad Anzio tra alcuni nigeriani. Questa volta è scoppiata per un alloggio dell’Inps occupato abusivamente. A segnalare la vicenda sono stati i residenti del quartiere Zodiaco con un comunicato del comitato di quartiere. I residenti non ne possono più e chiedono l’intervento dell’Inps. I fatti risalgono a giovedì sera, quando la guardia giurata della Cosmopol, nel corso dell’attività ispettiva quartiere si è trovata di fronte a una violenta rissa con urla disperate provenienti dall’interno di un appartamento. Si sentivano anche le urla di bambini. A questo punto la guardia ha immediatamente le forze dell’ordine. Uno dopo l’altro sono giunti i carabinieri e un’altra pattuglia della Vigilanza Cosmopol. A seguire è arrivata anche una volante della Guardia di Finanza.

Rissa tra nigeriani, i cittadini sono esasperati

Durante i controlli, scrivono i cittadini nel loro comunicato, è emerso che la rissa era scoppiata tra nigeriani. Uno di loro si è rifiutato in maniera violenta di fornire le proprie generalità. Subito dopo sono scattati ulteriori controlli da parte delle forze dell’ordine. Dai controlli, come scrivono i cittadini nel loro comunicato, è emerso che« i nigeriani sono tutti occupanti abusivi e senza titolo dell’alloggio che è di proprietà Inps». «È urgente – scrivono – ricevere dall’Ente il risultato del censimento eseguito dagli ispettori sulle condizioni contrattuali dei soggetti che abitano negli alloggi di proprietà Inps. Soggetti in maggioranza abusivi che stanno arrecando gravi danni al nostro quartiere. L’Inps dovrà rendere conto di aver abbandonato questi alloggi».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza