Voli di Stato, record per i ministri grillini: alla faccia del governo del cambiamento

giovedì 16 maggio 11:17 - di Federica Argento

In soli dieci mesi i ministri del Governo M5s-Lega hanno viaggiato 116 volte sui voli di Stato. Lo dicono i numeri ufficiali pubblicati sul sito di Palazzo Chigi, ai quali vanno aggiunti i voli del premier Conte per i quali non è prevista pubblicazione. Il record ce l’hanno i ministri M5s con 72 voli, il 62% del totale. Alla faccia del cambiamento. Dovevano mutare rotta. Annunciavano una rivoluzione copernicana, ma la classifica è tutta un programma.

Voli di Stato, i grillini ci hanno preso gusto

In testa abbiamo la ministra della Difesa, Elisabetta Trenta, con 66 tratte blu. Ma ha volato con la Flotta di Stato (4 tratte a marzo Roma-Bruxelles) anche il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che in passato si vantava di viaggiare solo coi voli di linea. Per Salvini 22 voli con la Flotta di Stato. Le chiacchiere anti-casta di Di Maio e del Movimento 5 stelle si infrangono contro i numeri ufficiali. Noi no, noi mai su aerei di Stato. Li abbiamo sentiti  tuonare contro tutti i governi. Ora come si mettono?  L’ Airbus di Stato di Renzi grida ancora vendetta, ma i grillini non dovevano mutare rotta? Fa ridere il fatto che a prendere aerei blu non sono soltanto ministri, come la titolare della Difesa, che possono avere ragioni di sicurezza maggiori dovute al ruolo, ma anche titolari di deleghe meno pesanti: come il ministro M5s dell’Ambiente Sergio Costa e la ministra leghista senza portafoglio agli Affari regionali, Erika Stefani. A spulciare il sito di Palazzo Chigi e a rilanciarli dal profilo Fb è Anzaldi del Pd. L’andazzo del resto era nei fatti. Varie inchieste sui voli di governo erano state realizza in vari step, dall’autunno 2018 a oggi e i numeri erano in graduale ascesa. Gli aerei decollano ma il cambiamento no…

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Spike 18 maggio 2019

    Per ragioni di lavoro, frequento spesso la Grecia. Nonostante tutto quello che si sente dai
    media, io vedo risporanti pieni e giovani che si divertono.!! In Grecia, sono sempre stati molto più capaci di noi. Sono ammirevoli…

  • In evidenza