Vicenza, maestra indagata per molestie: avrebbe dato dei baci a un alunno di 10 anni

giovedì 30 maggio 14:03 - di Redazione

Una maestra elementare di Vicenza è stata indagata con l’ipotesi di tentata violenza sessuale, nella forma più lieve delle molestie, nei confronti di un suo alunno di 10 anni. A far aprire il fascicolo della Procura è stata la denuncia dei genitori, che sul cellulare del figlio hanno trovato dei messaggi in cui l’insegnante gli si rivolgeva in modo affettuoso, anche chiamandolo «amore mio». Il ragazzino, inoltre, avrebbe riferito ai genitori, che volevano approfondire la faccenda, che la maestra in un paio di occasioni lo avrebbe baciato «vicino o sulle labbra». L’insegnante 41enne, stimata nell’istituto, nega di aver mai avuto atteggiamenti scorretti e non è stata sottoposta a provvedimenti disciplinari da parte della dirigenza scolastica.

Il ragazzino conferma i «bacetti» della maestra

I fatti si riferiscono allo scorso anno scolastico. Il ragazzino, che intanto ha cambiato scuola perché è passato alla scuola media, è stato già ascoltato in forma protetta e alla psicologa avrebbe confermato di aver ricevuto dalla maestra un paio di «bacetti», ma non è trapelato se questo sia avvenuto in classe. Starà dunque alla magistratura accertare i contorni e la veridicità di questa delicata e ancora fumosa vicenda, che viene affrontata con tutte le cautele del caso.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi